un’acqua
raccolta nella stanza
tra oggetti insonnoliti e
impronte d’aria.
Dentro, i resti
come pesci rossi negli stagni
dei parchi.

Sono le parole
ondeggianti sulla schiena
scivolate dalla mente
non nutrite
le parole dell’amore assente.

Annunci