Questo blog è “fermo” da qualche mese. I motivi sono diversi: da un lato sono io che ho fermato la mia poesia, perché ciò che scrivo non mi piace mai abbastanza da pubblicarlo, oppure non scrivo del tutto, come fosse calato di colpo il vento dopo una formidabile tempesta durata tre anni; dall’altro, non incontro nel web voci che mi emozionano al punto di contribuire nel mio piccolo a diffonderle, o, di contro, qualcuno da me contattato non ha forse ritenuto questo blog una testata sufficientemente “visibile”perché dopo qualche scambio di battute ha lasciato cadere la mia proposta.
Approfitto quindi dei mesi estivi per una pausa lunga e saluto i lettori abituali e casuali. Il blog resta comunque aperto a tutti e chi volesse parlar di poesia avrà sempre da me una risposta.
A presto.

Annunci