Porta il peso, se puoi
covare le ferite
come fosse un viaggio a lato,
fra angoli di vento
nessuna pietra vedrai
che cada pietosa dai fianchi
delle linee che tu stesso hai tracciato.
Ripieghi i veli, cospargi di sale le palpebre:
pure, il ricordo cresce come una malapianta
senz’acqua né terra,
come il bianco incorrotto dei muri
nelle stanze lasciate vuote.

Annunci