Trattengo dentro come un gancio al mondo
il tuo respiro. Non mi perderà questo cielo grigio
né le braccia saranno mai veramente nere:
dall’altra parte dondoli una mezzaluna di luce, hai gli occhi stanchi
amore ad aspettarmi in fondo.

Il collo trema per non voltarsi
io sono dritta e curva su me stessa, io sono sola.

Andare via non è dimenticare: fermarsi il ventre
non consola.

Annunci