L’urlo è dal ventre. Come una lancia di luce
nascosta al corpo si fa spazio
appena fra i risorti – come arrendersi al giorno
che forza le persiane chiuse.

Un miracolo questo fiato
nuovamente vivo come scheggia
sulla roccia scalfitta della nostra pelle.

Annunci