Per gli occhi chiusi nulla si consuma al lungo inverno.
Lasciamo che il ricordo non sia un nome
e che svanisca al buio, come è nascosta la radice
all’albero.
Finché il gancio non richiama il piede indietro
questo si convince d’esser libero, e le mani
ancora sognano raccolta.

nei campi la donna ricopre i seni
con un mare di steli. ci sono frutti nei bacili.

Che mai si sfaldi
il sonno dei vestiti a lutto.

Annunci